La trilogia de “La confraternita del tempo”

E’ appena uscito il terzo e ultimo episodio della trilogia de “La confraternita del tempo”, dal titolo “I creatori di uomini. Prigionieri nel passato”. Siamo quindi giunti veramente alla fine della storia? Così sembrerebbe, proprio per questo è utile fare il punto della situazione.

 

 

Episodio 1.

La trilogia inizia con il primo racconto dal titolo “Un altro mondo, un altro tempo“, auto-pubblicato nel 2019, un romanzo breve di fantascienza, post-

apocalittico, distopico che prende le mosse in una realtà parallela in un vecchio ospedale abbandonato, dove Geremia viene catapultato suo malgrado. In questo primo capitolo sono presenti tutti e tre i protagonisti della saga. Un inizio da non perdere assolutamente.

Episodio 2. Il secondo episodio, invece, dal titolo “La confraternita del tempo. Alla ricerca del passato.“,

La confraternita del tempo.

episodio centrale per la storia e che da il nome a tutta la trilogia, si svolge in gran parte in una città di mare, in un futuro post-apocalittico (2051-53), dopo le catastrofi climatiche che hanno decimato l’umanità. In questo episodio, antichi ritrovamenti alieni in una cava abbandonata, vengono sfruttati da un’organizzazione clandestina per tentare di cambiare la storia e dominare il mondo, grazie alla tecnologia dei Nictor. Due dei protagonisti del primo libro, dovranno ritrovarsi per  combatterla, insieme alla cosiddetta “resistenza”. Sullo sfondo la vita nella superba città di mare, in un futuro forse non troppo remoto, insieme alla personale ricerca del loro passato.

Episodio 3. Ultimo episodio della saga, “I creatori di uomini. Prigionieri nel passato“, prende invece le mosse all’interno di una base aliena, costruita per scopi di ricerca da un piccolo numero di scienziati Nictor, ben 20.000 anni nel passato della Terra. All’interno di essa, Tarcisio e Geremia, i due protagonisti principali della saga, e del precedente capitolo, vedranno crollare tutte le loro certezze, non ultima quella dell’origine stessa dell’umanità. L’incontro con gli alieni si rivelerà molto meno amichevole del previsto e, al tempo stesso, un tremendo pericolo si annida all’interno della base sotterranea.

Ma sarà veramente la fine della narrazione? Probabilmente si, anche se non vi nego che era in programma un quarto episodio, che tuttavia non so se mai vedrà la luce.

Per il momento quindi… gustatevi questi tre racconti, singolari e avvincenti, in attesa di ulteriori novità che, sicuramente, non tarderanno a venire.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon0
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to Top