Il mio desiderio di scrivere

  • Perché ho deciso di iniziare a scrivere?
  • Perché questo primo libro?
  • Perché proprio storie di fantascienza?

 

 

Da molti anni avevo il desiderio di scrivere alcuni racconti, in particolare la storia che è ora diventato il mio primo libro pubblicato, tuttavia, il lavoro e gli impegni della vita di tutti i giorni, spesso ci distolgono dai nostri interessi. Si tratta di un racconto la cui parte iniziale avevo in mente fin da subito, mentre non avevo alcuna idea di come avrei sviluppato il seguito né di come sarebbe terminato il racconto.

Trovandomi da alcuni mesi, per lavoro, in una nuova città, lontano da casa e da solo, ho deciso di occupare il tempo libero per terminare questo mio primo piccolo romanzo di fantascienza, di cui fino a pochi mesi prima, in molti anni, avevo scritto sì e no solo una decina di pagine. In effetti più che terminare, il termine giusto sarebbe iniziare, in quanto fino ad allora avevo scritto poco più che una bozza di poche pagine. Da novembre a marzo ho ripreso in mano la traccia iniziale della storia e, proseguendo in maniera metodica, sono finalmente giunto al termine di questa prima pubblicazione.

Questa mia prima esperienza mi è servita a capire che l’idea, l’ispirazione, non viene aspettandola, non come un regalo, un dono, ma va costruita in maniera metodica, impegnandosi a scrivere tutti i giorni. Anche quando non se ne ha voglia o ci sembra di non avere nulla da scrivere!

Ho scelto di scrivere storie di fantascienza, innanzi tutto perché a me la fantascienza piace. Può sembrare un po’ troppo semplicistico ma è le cose migliori sono spesso le più semplici. Mi piace la scienza e la fantascienza in generale, prediligendo storie sì fantastiche, ma che poggiano i piedi sulla scienza reale. Come dire, molto di fantascienza sì, ma non troppo fantasy.

E’ così che ho iniziato e… chissà… come spesso accade, quando si parte, non ci si ferma più. Ho scoperto che mi piace scrivere e questo dunque è l’auspicio. Continuare a scrivere tentando sempre di migliorarmi.

 

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *