Dieta e microbiota. Alimenti, batteri, probiotici e salute

Dopo la prima ciambella, sentite mai l'impulso a mangiarne una seconda? Potrebbe non arrivare dalla vostra coscienza, ma dai batteri del vostro intestino, che formano il microbiota intestinale. Batteri amici o nemici? Dipende. In ogni caso i batteri ci condizionano, senza che ne siamo consapevoli. Il nostro umore può dipendere da loro. Molte malattie nascono, in presenza di una predisposizione genetica, dall'unione di un certo tipo di alimentazione con un certo tipo di microbiota intestinale: solo da questo incontro possono formarsi metaboliti che passano all'interno dell'organismo e governano tutti i nostri organi, compreso il cervello. Quante volte un farmaco si è dimostrato poco efficace per voi? L'insuccesso di molte terapie può essere legato al fatto che oggi si cura il singolo individuo come un organismo in sé finito e non come un ecosistema, quello che ciascuno di noi forma con i propri batteri, vivendo in simbiosi con loro già dal grembo materno. Il messaggio positivo è che, modificando il microbiota intestinale con la dieta, in particolare con prebiotici, probiotici e simbiotici, possiamo intervenire in modo concreto a favore della nostra salute.