La necessità di mantenersi attivi dopo i sessant’anni. Nuovo studio sulla rivista dell’European Society of Cardiology.

Un’attività fisica insufficiente è spesso uno dei fattori di rischio facilmente modificabili per eventi cardiovascolari e mortalità in tutto il mondo insieme ad altri fattori facilmente modificabili, associati allo stile di vita come il fumo di sigaretta o un elevato… Continue Reading

L’obesità fa male anche al cervello. Aumenta il rischio di declino cognitivo.

L’obesità sta aumentando a livelli senza precedenti in tutto il mondo, con un impatto complessivo sui vari sistemi e organi del corpo che non è ancora pienamente compreso. L’obesità causa alterazioni in più organi, ed è sempre più difficile comprendere l’insieme… Continue Reading

Rischio di Alzheimer ridotto per chi corregge la sordità con gli apparecchi acustici. Ulteriori conferme.

Molti studi, già nei decenni passati, hanno mostrato una qualche  correlazione tra la perdita dell’udito e l’insorgenza di vari tipi di demenza. Secondo un recente nuovo studio pubblicato il 4 settembre sul “Journal of the American Geriatrics Society” da un… Continue Reading

Legame tra bevande zuccherate e rischio morte prematura

Le bevande analcoliche edulcorate vengono consumate frequentemente soprattutto nelle società occidentali, ma non è noto se questo consumo sia associato ad un aumento del rischio di mortalità e questo legame è stato finora sottovalutato nelle popolazioni europee. Stando a quanto riportato… Continue Reading