Diabete tipo 2. Educazione alimentare e fibre buoni alleati delle terapie.

I pazienti con ipertensione e diabete di tipo 2 che seguono una dieta ricca di fibre avrebbero un miglioramento della pressione sanguigna, dei livelli di colesterolo e di glicemia digiuno; è quanto conferma uno studio presentato all’American College of Cardiology (ACC) alla Middle East Conference svoltasi a Dubai 2019 .

“Ipertensione e diabete sono i principali fattori di rischio per lemalattie cardiovascolari.” – hanno spiegato i ricercatori dello studio – “La dieta  come è noto, svolge un ruolo importante nella gravità delle malattie cardiovascolari”. I ricercatori hanno esaminato la relazione tra una dieta ricca di fibre e il suo impatto sui fattori di rischio di malattie cardiovascolari. Secondo le linee guida del National Institute of Nutrition un soggetto sano che assume mediamente 2000 kcal con circa 35-40 gr al giorno di fibra alimentare. I pazienti coinvolti in questo studio con diabete di tipo 2 avevano un apporto calorico ovviamente ridotto tra le 1.200 e le 1.500 kcal, portando la loro razione giornaliera di fibra alimentare a 24-30 g.

Ai partecipanti sono state fornite prescrizioni dietetiche dettagliate, che includevano elenchi di diversi gruppi alimentari con relative porzioni. Dietisti qualificati hanno fornito le informazioni attraverso sessioni di consulenza regolari e hanno utilizzato ausili audiovisivi per garantire la comprensione tra i partecipanti allo studio. I pazienti sono stati seguiti molto accuratamente anche monitorando con precisione l’assunzione di fibre in vari modi, incluso l’ausilio delle nuove tecnologie come ad esempio foto dei loro pasti su WhatsApp, il che non solo ha aiutato a conoscere il loro apporto di fibre, ma ha anche aiutato a misurare con buona approssimazione le porzioni assunte giornalmente, e attraverso telefonate per ben tre volte a settimana durante le quali dietetico dettagliato sono stati richiamati ad abitudini corrette.

“Questo studio” – concludono i ricercatori -“ci aiuta a determinare tre cose importanti per questa popolazione di pazienti.

  • In primo luogo, una dieta ricca di fibre è importante nei casi di diabete e ipertensione per prevenire future malattie cardiovascolari.
  • In secondo luogo, anche la terapia nutrizionale medica e sessioni frequenti e regolari di consulenza rivestono grande importanza nel trattamento e prevenzione del diabete e dell’ipertensione.
  • In terzo luogo, questo tipo di dieta in combinazione con trattamenti medici può migliorare la dislipidemia, il rapporto vita-fianchi e l’ipertensione .

I partecipanti alla dieta ricca di fibre hanno sperimentato un significativo miglioramento di numerosi fattori di rischio cardiovascolare, tra cui una riduzione del 9% del colesterolo “cattivo”, una riduzione del 23% dei trigliceridi, una riduzione del 15% della pressione arteriosa sistolica e una riduzione del 28% della glicemia a digiuno. I ricercatori hanno concluso che una dieta ricca di fibre è inversamente correlata a fattori di rischio cardiovascolare e svolge un ruolo protettivo contro le malattie cardiovascolari.

Un’ulteriore conferma degli effetti benefici di un’alimentazione sana, ricca di fibra alimentare non solo per la prevenzione ma anche per il trattamento della malattie metaboliche quali ad esempio il diabete di tipo 2, ma anche un’ulteriore evidenza dell’importanza di sessioni frequenti di consulenza tra paziente e terapista per mantenere una corretta aderenza ad una sana alimentazione nel tempo.

Articolo originale: “High fiber diet associated with reduced CV risk in hypertension, type 2 diabetes patients“. American College of Cardiology, 3 ottobre 2019.