Troppi zuccheri aggiunti negli yogurt: soprattutto in quelli per bambini. Nuovo studio britannico

In base a quanto emerge da uno studio condotto dalle Università di Leeds e Surrey in Gran Bretagna pubblicata a settembre 2018 sulla rivista BMJ Open, basata sull’analisi di 921 vasetti di yogurt in vendita nei supermercati britannici, gran parte degli yogurt conterrebbero zucchero in quantità eccessive, specie quelli per bambini e quelli cosiddetti ‘biologici’; farebbero eccezione, fra quelli esaminati, lo yogurt greco e quello bianco naturale.

I dati sui singoli vasetti di yogurt sono stati raccolti da cinque principali supermercati online del Regno Unito e sono poi stati suddivisi in otto categorie: prodotti per bambini, alternative caseari, dessert, bevande, prodotti alla frutta, prodotti aromatizzati, yogurt naturale/greco e yogurt biologico. È stato quindi creato un database completo di informazioni su questi 921 prodotti per consentire il raffronto in base a vari parametri, tra i quali calorie totali, zuccheri, calcio, proteine, grassi, ecc.

“Abbiamo valutato in modo completo” – scrivono gli autori – “i prodotti venduti nei principali supermercati del Regno Unito a novembre 2016, esaminando i contenuti nutrizionali di tutte le categorie, compresi quelli commercializzati per i bambini. I nostri risultati evidenziano che il contenuto di zucchero totale degli yogurt è relativamente alto in tutte le categorie, ad eccezione degli yogurt naturali/greci. Questo dato riguarda sia il continuo aumento dell’obesità infantile che la prevalenza della carie nei bambini che iniziano la scuola”.

“Ciò che preoccupa maggiormente” – continuano i ricercatori – “è il fatto che lo yogurt, considerato un “cibo salutare”, possa essere una fonte non riconosciuta di zuccheri liberi e/o aggiunti nella dieta. In effetti, un’osservazione estremamente sorprendente ottenuta dai nostri dati è stata che, dopo la categoria dei dessert, si trattava degli yogurt biologici quelli con il più alto contenuto di zucchero medio (13,1 g / 100 g); praticamente più dell’equivalente di 3 zollette di zucchero che mediamente ne contiene 4 grammi!”.

Anche gli yogurt pensati per i bambini sono troppo dolci, spiegano gli autori del lavoro (il Sistema Sanitario britannico raccomanda per i bambini di 4-6 anni un consumo di zucchero non superiore a 19 grammi al giorno) e solo due dei 101 yogurt per bambini analizzati in questo studio può essere classificato a basso contenuto di zucchero; la maggior parte ne contiene una media di ben 10,8 grammi per 100 grammi di prodotto!. In questo studio sono stati promossi solo gli yogurt naturali e quello greco, con un profilo di macronutrienti marcatamente diverso dagli altri vasetti, più ricchi in proteine e a ridotto contenuto di carboidrati.

Mentre l’etichetta biologica fa riferimento alla produzione, l’effetto sull’idea di salute fa si che i consumatori spesso sottovalutano il contenuto calorico e percepiscono i contenuti nutrizionali dei prodotti biologici, compresi gli yogurt, in modo più favorevole per il fatto di essere per l’appunto biologici fatto che tuttavia non necessariamente significa salutari.

“Lo yogurt” – conclude l’autore – “è un’ottima fonte di calcio, proteine e vitamina B12 ma gli zuccheri aggiunti riducono la qualità nutrizionale di questo alimento che contiene già naturalmente zucchero (il lattosio).

Meno del 9% dei prodotti esaminati e solo il 2% di quelli destinati ai bambini, erano abbastanza bassi in zucchero per per le linee guida del Regno Unito. Sarebbe pertanto giustificata una riformulazione dei vari prodotti per la riduzione degli zuccheri liberi negli yogurt.

Articolo originale: Moore JBHorti AFielding BA. Evaluation of the nutrient content of yogurts: a comprehensive survey of yogurt products in the major UK supermarkets.