Ippoterapia efficacie per disturbo post traumatico da stress.

Che l’ippoterapia possa essere efficace per il trattamento di molte situazioni fisio-patologiche è noto da tempo. Ora un nuovo studio condotto su veterani con sintomi di disturbo post traumatico da stress ne indaga l’utilità anche a questo tipo di disturbo.

“A molti veterani” – riportano gli autori – “è stato diagnosticato un disturbo da stress post-traumatico (PTSD) e/o una lesione cerebrale traumatica (TBI), spingendo verso un bisogno di interventi efficaci per ridurre i sintomi. Il disturbo post-traumatico da stress, include ansia, flashback e intorpidimento emotivo. I sintomi associati aumentano i costi dell’assistenza sanitaria per malattie legate allo stress e possono rendere difficile la vita civile dei veterani”.

In questa ricerca è stato effettuato uno studio randomizzato per testare l’efficacia di un programma terapeutico di 6 settimane di ippoterapia per ridurre i sintomi di PTSD, migliorare la gestione delle emozioni e ridurre la solitudine sociale ed emotiva.

Sono stati valutati 56 soggetti 29 dei quali sono stati arruolati nello studio randomizzato. Questi 29 pazienti sono stati assegnati in modo casuale al gruppo di equitazione (n=15) o a un gruppo di controllo in lista di attesa (n=14) ovvero un periodo di attesa di 6 settimane, mentre il gruppo di equitazione ha iniziato il programma terapeutico a cavallo (THR). Il gruppo di controllo della lista di attesa ha iniziato a cavalcare solo dopo 6 settimane di partecipazione al gruppo di controllo. Sono stati utilizzati vari test a punteggio per valutare i diversi aspetti del benessere individuale e dei sintomi del disturbo post-traumatico da stress.

Durante le sessioni di ippoterapia, i 32 partecipanti allo studio, molti dei quali erano veterani di guerra che soffrivano di disturbo post traumatico da stress da decenni, hanno interagito con i cavalli, guidandoli e prendendosene cura.

I partecipanti hanno avuto una diminuzione statisticamente significativa dei punteggi associati al disturbo post-traumatico da stress dopo 3 settimane di ippoterapia (P ≤ 0,01) e una diminuzione statisticamente e clinicamente significativa dopo 6 settimane (P ≤ 0,01).

“I risultati suggeriscono che l’ippoterapia” – riferisce Rebecca A. Johnson primo autore dello studio – “può essere un intervento clinicamente efficace per alleviare i sintomi di PTSD nei veterani militari. Le nostre scoperte hanno affinato la base di conoscenze esistente sull’ippoterapia, un intervento benefico per i veterani con disturbo post-traumatico da stress, identificando un dosaggio clinicamente significativo di ippoterapia. Un programma di 3 settimane è stato efficace e un programma di 6 settimane ha prodotto esiti clinicamente significativi nei livelli di PTSD. I veterani più anziani, come la maggior parte nel nostro campione, con un disturbo che potrebbe essere stato diagnosticato anni fa, potrebbero beneficiare particolarmente da questa terapia. Potrebbe essere importante per i sistemi sanitari riconoscere tale promessa supportando questa terapia come terapia complementare rimborsabile”.

Questi incoraggianti risultati avvalorano ulteriormente le già positive informazioni sull’ippoterapia, utilizzabili non solo per i militari, come valutato in questo studio, ma anche per i civili in generale.

Articolo originale: Effects of therapeutic horseback riding on post-traumatic stress disorder in military veterans. Military Medical Research2018 5:3.

 

Credo comunque andrebbe sempre ricordato come qualunque terapia con animali, l’ippoterapie ad esempio ma anche altre, dovrebbero essere sempre viste e praticate come un’interazione, un contatto uomo animale, dalla cui interazione entrambi traggano beneficio e non uno “uso” inteso come sfruttamento, bensì una condivisione unione.

 

  • 1
    Share