Omega-3 e probiotici in gravidanza utili contro allergie e malattie autoimmuni nel bambino.

Questo nuovo studio, pubblicato su PLOS Medicine a fine febbraio 2018 da un gruppo di ricercatori della Johns Hopkins School of Public Health di Baltimora, in collaborazione con il Dipartimento di Medicina dell’Imperial College di Londra, ha valutato se le variazioni nella dieta materna in gravidanza, possano influenzare rischio di malattia allergica o autoimmune.

Le malattie allergiche e autoimmuni sembrano essere in costante aumento in molti paesi e sono le principali cause di malattia cronica tra i giovani. “Esistono prove che le prime esposizioni dietetiche possono influenzare lo sviluppo di queste malattie, ma un’analisi completa del rapporto tra tutte le diete esposizioni durante la gravidanza, l’allattamento o il primo anno di vita e rischio di allergia o autoimmunità non è stata intrapresa” – scrivono gli autori dello studio.

Esposizioni dietetiche rilevanti includono singoli alimenti o gruppi di alimenti, nutrienti o gruppi di sostanze nutritive, integratori alimentari, l’evitamento dell’assunzione di specifici alimenti allergenici, i tempi di introduzione di alimenti o specifici gruppi di alimenti nella dieta infantile, al modello dietetico generale e alla durata dell’allattamento al seno.

Come riportato da questa nuova analisi, le linee guida della World Allergy Organization raccomandavano integratori probiotici e prebiotici per la prevenzione dell’eczema, mentre altre linee guida europee, nordamericane e australiane non sempre supportavano queste raccomandazioni. Diverse altre linee guida raccomandano l’allattamento al seno esclusivo per almeno 4-6 mesi per ridurre il rischio di eczema, allergia alimentare e dispnea infantile, mentre un recente studio australiano raccomanda la supplementazione con acidi grassi di pesce omega-3 durante la gravidanza per ridurre i rischi di eczema.

Al fine di uniformare le raccomandazioni dietetiche del Regno Unito per i bambini e le loro madri incinte o che allattano, gli autori di questo studio hanno intrapreso un aggiornamento e una revisione sistematica completa della dieta durante la gravidanza e l’infanzia contro il rischio di sensibilizzazione alle allergie, malattie allergiche o autoimmuni.

“Abbiamo trovato una relazione tra alimentazione materna durante la gravidanza e l’allattamento ed eczema o sensibilizzazione allergica al cibo durante l’infanzia. Gli effetti positivi sulla salute sono stati riscontrati principalmente per gli integratori di olio di pesce e per i probiotici. Inoltre una maggiore durata dell’allattamento al seno è stata associato a riduzione del rischio di eczema, Diabete Mellito di Tipo 1 e dispnea , mentre non è stata riscontrata alcuna altra associazione tra altre esposizioni dietetiche e rischio di malattie allergiche o autoimmuni, incluso il timing di introduzione dei cibi solidi, l’integrazione prebiotica, e l’assunzione di minerali, frutta o verdura”.

“Presi insieme” – aggiungono i ricercatori – “i nostri risultati suggeriscono che, mentre la dieta infantile può influenzare lo sviluppo immunitario attraverso specifici allergeni, la dieta materna durante la vita prenatale e l’allattamento possono avere anche più ampi effetti sul sistema immunitario in via di sviluppo”.

Per quanto riguardava i probiotici, questa meta-analisi ha mostrato un’associazione positiva tra supplementazione probiotica e ridotto eczema (RR 0,78, IC 95% 0,68-0,90) o Eczema “atopico” (RR 0,78, IC 95% 0,65-0,92; I) all’età di 4 anni e una ridotta sensibilizzazione allergica al latte vaccino all’età tra 1 e 2 anni.

Questa meta-analisi ha mostrato anche un’associazione tra integrazione di acidi grassi polinsaturi omega-3 con olio di pesce durante la gravidanza e l’allattamento e una ridotta sensibilizzazione allergica all’uovo a 1 anno (RR 0,69 95% CI 0,53-0,90). Nessuna associazione significativa è stata invece osservata per la sensibilizzazione allergica ad altri allergeni.

“I nostri risultati” – concludono gli autori – “supportano una relazione tra dieta materna e rischio di malattie immuno-mediate nel bambino. La supplementazione materna di probiotici e olio di pesce può ridurre il rischio di eczema e sensibilizzazione allergica al cibo, rispettivamente”.

Articolo originale: Diet during pregnancy and infancy and risk of allergic or autoimmune disease: A systematic review and meta-analysis. PLoS Med 15(2): e1002507.

  • 5
    Shares