I bioflavonoidi del Tè per la salute delle ossa

Molti studi indicano l’efficacia del Tè, verde o nero, nel prevenire l’osteoporosi o favorire il recupero dopo una frattura.

L’ultimo riscontro in proposito arriva dai risultati di uno studio condotto dalla Flinders University di Adelaide in Australia, secondo il quale bere almeno tre tazze di tè al giorno riduce il rischio di fratture del 30%.

L’osteoporosi è una malattia nella quale lo scheletro osseo subisce modificazioni strutturali caratterizzate dal deterioramento della massa ossea e della sua densità minerale che conduce, nei soggetti colpiti, ad una maggiore fragilità e ad un maggior rischio di fratture.

Recentemente, sempre più evidenze mostrano come la maggiore fragilità ossea e il rischio di fratture possano essere ridotte da adeguati approcci nutrizionali mirati a migliorare e quindi rinforzare la microstruttura del tessuto osseo, e aumentare la densità minerale e la robustezza.

In questo studio, i ricercatori hanno seguito per 10 anni le abitudini e lo stile di vita di 1200 donne, tutte di età intorno agli 80 anni, nel corso dei quali si sono contate in tutto 288 fratture, di cui 129 all’anca.

I flavonoidi contenuti nel Tè, sia verde che nero, sono stati individuati come in grado di proteggere dalla riduzione di compattezza del tessuto osseo e ridurre il rischio di fratture, grazie alle proprietà antiossidanti e anti-infiammatorie, riducendo il deterioramento microstrutturale del tessuto osseo ed il conseguente miglioramento della sua robustezza. Le donne che hanno dichiarato di bere almeno tre tazze al giorno di tè verde o tè nero sono risultate con circa il 30% di probabilità in meno di avere una frattura rispetto a coloro che ne bevevano pochissimo o non lo bevevano affatto.

Il merito di questo effetto, potrebbe risiedere nei flavonoidi contenuti nella miscela che accelerando la formazione di nuove cellule ossee e al contempo rallentando l’erosione di quelle esistenti, migliorano dunque la qualità e la forza delle ossa.

Articolo originale: Shen, C., & Chyu, M. (2016). Tea flavonoids for bone health: from animals to humans. 

Articoli correlati: Il calcio del latte non sembra prevenire ma anzi aggravare l’osteoporosi. Un nuovo studio del BMJ.

  • 16
    Shares