Obesità e cancro

L’obesità è una condizione medica caratterizzata da un eccessivo accumulo di grasso corporeo e una sua alterata distribuzione che può portare effetti negativi sulla salute con una conseguente riduzione dell’aspettativa di vita.

L’obesità rappresenta la principale causa di morte prevenibile in tutto il mondo, con l’aumento della prevalenza in adulti e bambini, ed è considerata uno dei più gravi problemi di salute pubblica del XXI secolo. Le persone in sovrappeso o obese hanno maggiori rischi di malattie comprese il diabete, l’ipertensione, le malattie cardiovascolari, l’ictus e anche molti tipi di tumori.

Quasi tutte le prove che legano l’obesità al rischio di cancro provengono da grandi studi di coorte, cioè studi di studio osservazionale che tuttavia possono essere difficili da interpretare e non possono definire definitivamente questo nesso. Pur con queste limitazioni, vi è ormai una considerevole evidenza che una grande quantità di grasso corporeo è associato con un rischio aumentato di molte tipologie di cancro, tra cui:

  1. Cancro endometriale: le donne obese o in sovrappeso hanno un rischio aumentato dalle due volte a quasi quattro volte di sviluppare questi tipi di tumore e le donne con un’obesità di grado estremamente elevato, un rischio di circa sette volte, rispetto alle donne normopeso.
  2. Cancro esofageo: le persone in sovrappeso o obese hanno un rischio aumentato di circa due volte di sviluppare un cancro all’esofago.
  3. Cancro allo stomaco: le persone in sovrappeso o obese hanno un rischio aumentato di quasi due volte di cancro gastrico.
  4. Cancro al fegato: le persone obese o in sovrappeso hanno un rischio fino a due volte di sviluppare un tumore al fegato; questa correlazione è maggiore negli uomini che nelle donne.

Lo stesso vale, in misura minore, anche per altri tipi di tumore.

Sono stati proposti molti tipi di meccanismi per spiegare come l’obesità possa aumentare questo rischio; le persone obese hanno spesso un livello cronico di infiammazione che, seppur di piccola entità, può nel lungo periodo causare danni al DNA e portare al cancro; il tessuto grasso produce un eccesso di estrogeni, alti livelli dei quali possono aumentare il rischio di tumore al seno, endometriale, all’ovaio ecc. Inoltre le persone obese hanno spesso alti livelli di insulina e IGF-1, con iperinsulinemia e insulino resistenza; alti livelli di insulina e IGF-1 possono promuovere lo sviluppo di molti tipi di tumori quali cancro alla prostata, al fegato, al colon e dell’endometrio.

Uno studio del 2012 negli Stati Uniti, ha stimato che circa 28.000 nuovi casi di cancro negli uomini (3,5%) e 72.000 nuovi casi  nelle donne (9,5%) sono dovuti a sovrappeso e obesità.

 

Bibliografia:

 

Dati tratti dal “National Cancer Institute – (National Institute of Health)”.