Scoperti dieci nuovi pianeti extrasolari dal telescopio Keplero.

La NASA ha convocato per oggi alle ore 17 italiane, una conferenza stampa per annunciare le ultime scoperte relative ad esopianeti della missione Kepler.

“Il catalogo aggiornato dei candidati pianeti di Kepler è stato creato – spiega l’Agenzia Spaziale statunitense – utilizzando le analisi più sofisticate possibili, producendo l’elenco più completo ed affidabile di mondi distanti ad oggi. Questa indagine consentirà nuove linee di ricerca nello studio di esopianeti, che guarda ai pianeti al di fuori del sistema solare”.

Il telescopio spaziale della NASA Keplero, ha rilasciato un nuovo elenco di candidati pianeti extrasolari che aggiunge altri 219 nuovi pianeti, 10 dei quali di dimensioni simili alla terra e posti in una regione abitabile rispetto alla loro stella, ovvero alla distanza in cui si potrebbe trovare acqua liquida sulla superficie di un pianeta roccioso.

Quello appena rilasciato dalal NASA è il più completo e dettagliato catalogo di esopianeti dei primi 4 anni di dati ricevuti ddal telescopio spaziale Keplero.

Il telescopio Keplero continua la sua  osservazione alla ricerca di nuovi mondi simili alla terra, attorno a stelle distanti, come i sette trovati di recente dal telescopio olandese TRAPPIST-1.

“Questo catalogo molto preciso ed accurato è fondamentale per arrivare a rispondere ad una delle più intriganti domande poste dall’astronomia, ovvero quanti pianeti simili alla terra sono presenti nella nostra galassia?” – spiega Susan Thompson, ricercatore del progetto Keplero.

Lanciato nel 2009, Keplero ha identificato più di 5000 candidati di pianeti extrasolari. Di questi almeno 2500 sono stati confermati essere verosimilmente realmente pianeti, inclusi una dozzina di dimensioni non più di due volte la terra e posti in un orbita per cosi dire abitabile, non troppo vicini ne troppo distanti dalla loro stella.

Sito Nasa: https://www.nasa.gov/press-release/ames/kepler/media-invited-to-nasa-s-kepler-and-k2-mission-science-conference