A 700 miglia orarie tra sardegna e corsica

Hyperloop One ha svelato da poco una lista di sue future rotte del network europeo. Tra queste è previsto un collegamento via Hyperloop tra Sardegna e Corsica.

Hyperloop è un futuro sistema di trasporto per cose e persone ad una velocità paragonabile o in alcuni casi superiore a quella dei voli aerei ma ad un costo molto più basso. Utilizza un tubo a bassa pressione ed un sistema di levitazione per fare correre piccoli veicoli in maniera silenziosa, senza turbolenze, ad elevata velocità, spinti da motori a induzione. Il gruppo responsabile di questo progetto, attivo dal 2014, si è occupato di progettare questo innovativo sistema di trasporto. Ad oggi conta circa 200 persone fra Los Angeles e Nevada ma entro la fine dell’anno, Hyperloop One dovrebbe contare su un team di 500 dipendenti con il compito di portare questa tecnologia ad una realtà effettiva e operativa. L’obiettivo della compagnia è quello di realizzare i primi tracciati di condotte già nei prossimi anni e poter cosi muovere merci e persone lungo il tubo, a oltre 1000 Km orari a partire dal 2020.

Tra gli itinerari previsti, vi è anche un tragitto tra Cagliari e Bastia, lungo 451 Km, percorribile in soli 40 minuti. Un progetto decisamente rivoluzionario che quindi potrebbe giungere anche in Italia. Altri itinerari europei sono stati annunciati in Regno Unito, Germania, Polonia e Spagna.

La rotta sardo-corsa ha superato una prima fase di selezione dell’Hyperloop One Global Challenge assieme a molti altri progetti di tracciati. Questo sistema innovativo potrebbe in pochi anni cambiare radicalmente il nostro concetto di trasporto sulle medie e lunga distanze.

Ecco quanto annunciato da Josh Giegel, President of Engineering e co-fondatore di Hyperloop One: “Negli ultimi due anni il nostro team di quasi 200 ingegneri, tecnici e produttori ha sviluppato la nuova tecnologia trasformando in un tratto i deserti degli Stati Uniti in una piattaforma per il testing che ci ha permesso di capire che avremmo potuto costruire un sistema Hyperloop ovunque nel mondo. Non vediamo l’ora di mostrare al mondo la nostra tecnologia e crediamo che l’Europa sia il Continente perfetto per uno dei primi sistemi Hyperloop”.

Sito originale: https://hyperloop-one.com/